Contatti tel. 06/87191734 - info@imperiumtour.it

5 strane curiosità sull’antica Roma e i Romani

5 strane curiosità sull’antica Roma e i Romani

“Mi piacciono di Roma gli angoli nascosti. Se mai avrò l’occasione di scrivere un libro su “I segreti di Roma”, vorrei raccontarne angoli che pochi conoscono, storie strepitose, leggendarie, legate a certi vicoli o a certe case, figure dirompenti e dimenticate(..)” Corrado Augias

5 curiosità sull'antica RomaChi non rimase incuriosito dalle storie che si raccontano sulla città di Roma? chi dopo l’inflazionatssimo Gladiatore di Ridley Scott e ore di puntate della serie statunitense Spartacus, non ha desiderato almeno una volta mettersi nei panni di questi curiosi omoni con i sandali?

Ci sono cose che sono rimaste nascoste, una serie infinita di stranezze e curiosità che girano attorno a personaggi meravigliosi che hanno caratterizzato l’antica Roma.

Vediamo 5 strane curiosità sull’antica Roma e i Romani.


 

La strana vita dei Gladiatori

I gladiatori raramente superavano i trent’anni, infatti le loro ossa con i duri allenamenti si deformavano e questi morivano precocemente ovviamente anche causa delle dure battaglie. Al contrario di quanto si pensa la loro dieta era stranamente a base di verdure, legumi e cereali e pochissima carne. Scopri chi erano i Gladiatori

Ecco chi ha inventato l’energy drink

 Come rifocillarsi dopo un duro allenamento o una battaglia? Con una bevanda energizzante a base di Cenere. Infatti ai tempi dei romani era comunemente utilizzata in farmaceutica per la ricchezza di elementi chimici utili per il corpo.

Il Colosseo si trasformava in piscina

 Al suo interno si tenevano le Naumachie ovvero gli spettacoli in cui si riproducevano le battaglie navali della storia romana.l’acqua scorreva attraverso una serie di pozzi interni, per riempire tutta l’arena erano necessarie circa 7 ore. la miglior piscina nel centro di Roma!

Lo street food è nato a Roma

 Ristoranti take away esistevano già nell’antica Roma, affacciavano sulla strada per permettere ai passanti di prendere il cibo.  Nella maggior parte delle abitazioni mancavano sale da pranzo o  cucina. Le strade di Roma pullulavano di lixae, venditori ambulanti che offrivano pane, frittelle e altre cibarie.

Si stava meglio quando si stava peggio

 Chi viveva nell’ antica Roma aveva la sussistenza assicurata grazie all’Annona (dal nome della dea italica dell’abbondanza): un approvvigionamento di grano che garantiva ai cittadini indigenti la sopravvivenza. L’annona fu introdotta alla base del consenso popolare. Un’ altro “incentivo” alla fedeltà a Roma furono invece i terreni concessi a chi intraprendeva la carriera militare.

Puoi leggere anche l’articolo 5 fatti sorprendenti sull’impero Romano che forse non consocevi.