Contatti tel. 06/87191734 - info@imperiumtour.it

Pompei, a Natale riaprono 5 Domus

Pompei, a Natale riaprono 5 Domus

NAPOLI – Scavi di Pompei, per il periodo di Natale il Soprintendente Massimo Osanna annuncia l’apertura di ben cinque domus: il Criptoportico, la casa di Paquio Proculo, la casa del Frutteto, la casa del Sacerdos Amandus e la Fullonica di Stefano. Tre di questi siti rivivono» grazie ai fondi dell progetto Grande Pompei. Gaudium magnum. Per adesso però siamo alle dichiarazioni di intenti, non c’è nulla di effettivo – ogni apertura necessita di un iter burocratico preciso, avvisi, circolari interne – e inoltre servono un piano per smistare i custodi.

Tempi stretti

Il personale ancora non ha ricevuto comunicazioni in tal senso (Natale è praticamente domani per la complessità organizzativa degli Scavi). Per cinque domus occorrono almeno 15 addetti, considerando la turnazione. Alcuni si possono certamente recuperare dal serbatoio Ales, visto che è terminata la bella mostra «Pompei e l’Europa» all’Archeologico di Napoli; bisognerà attendere il 10 gennaio invece per svincolare il personale impiegato ora per l’esposizione sui calchi, allestita all’interno della «piramide» nell’anfiteatro (un fiore all’occhiello, avete ancora due mesi per visitarla). Incrociamo le dita: Pompei ha disperato bisogno di abbattere la vulgata – spesso non vera – di sito archeologico in bilico tra scioperi selvaggi e crolli. Osanna è comunque determinato: le 5 domus potrebbero essere riaperte a dicembre alla presenza del ministro dei Beni culturali Franceschini.