Contatti tel. 06/87191734 - info@imperiumtour.it

Scavi di Pompei: riportati alla luce 2 sepolcri

Scavi di Pompei: riportati alla luce 2 sepolcri

Una scoperta eccezionale è stata effettuata in questi giorni negli scavi di Pompei, il sito archeologico più bello del mondo. Sono state riportate alla luce una rarissima urna infantile e la tomba di una sacerdotessa in una zona posta all’esterno di Porta Nolana e vicino alle antiche mura.

La sepoltura infantile riguarda quella di un neonato tra i 3 e 6 mesi di vita mentre l’altra tomba è un sepolcro monumentale che potrebbe essere di una sacerdotessa di Cerere. Sono anche stati ritrovati dei frammenti di osso lavorato, che decoravano il letto funebre di uno dei defunti

Pompei dunque restituisce ancora tesori ed in particolare delle sepolture poste all’esterno di Porta Nola, che è l’accesso all’area dell’Anfiteatro seguendo un sentiero al limite dell’area archeologica, vicinissimo ai binari della Circumvesuviana.

Gli scavi hanno portato alla luce delle urne cinerarie nella tomba di Obellio Firmo e ai piedi della mura, anche una delle rarissime urne infantili. Infatti fino al I secolo dopo Cristo i defunti venivano bruciati, tranne i lattanti senza denti che erano inumati. Oltre alle tombe del neonato sono stati trovati resti di una tomba monumentale appartenuta probabilmente ad una sacerdotessa di Cerere. Da ultimo sono stati trovati anche i frammenti di osso lavorato, che decoravano il letto funebre di uno dei defunti.

– See more at: http://www.napolidavivere.it/2015/09/06/scavi-di-pompei-riportati-alla-luce-2-sepolcri/#sthash.RPoxYRtw.dpuf